Crea sito

Trovo veramente indecente quello che accade nel nostro panorama politico.

Dopo la condanna di Berlusconi per frode fiscale:

- prima si è iniziato un inutile dibattito sul fatto che la condanna fosse giusta o sbagliata, con conseguenti attacchi alla Magistratura ed alle Nostre Istituzioni (Governo, Presidente della Repubblica, Parlamento)

- poi si è assistito ad un dibattito sulla possibilità di dare a Berlusconi una "Agibilità politica" (cosa vorrà mai dire questa espressione è un mistero)

- ora si discute su come annullare gli effetti della stenteza

Tutto ciò è ignobile e indegno di una Repubblica Democratica le cui Leggi stabiliscono che un PREGIUDICATO non possa occupare cariche istituzionali.

A dire il vero non servirebbe una legge per sancire questo sano principio ma, PER FORTUNA, tale legge c'è e sarebbe il caso che la si applicasse per decenza, per rispetto verso le Istituzioni, per rispetto verso tutti i cittadini (anche quelli che Berlusconi lo hanno votato) e per l'Italia.

Che immagine daremmo a noi stessi e al mondo dell'Italia se si consentisse che un pregiudicato occupasse nuovamente le Istituzioni in barba alle leggi dello Stato ?

Dopo la condanna definitiva di Silvio Berlusconi nel processo Mediaset per i diritti televisivi, mi sono chiesto: possibile che tante persone ancora lo reputino innocente e ingiustamente condannato ?

Ma la domanda successiva che mi sono posto è stata: E’ stato veramente ingiustamente condannato ed è innocente ?

Allora mi sono preso le sentenze di primo e secondo grado ed ecco cosa emerge e cosa è stato provato …..

 

Si può vedere il documuento che ho preparato on line seguendo il seguente link: vai alla prossima pagina

Oppure lo si può scaricare in PDF o MS-POWERPOINT qui di seguito